Mandala interpretazione

Ferita da umiliazione

Mandala interpretazione - Umiliazione

L’umiliazione è una ferita molto particolare. Partiamo dal presupposto che quattro ferite su cinque, alla fine, sono passaggi che, in forme più o vistose, alla fine proviamo tutti o verso il genitore del sesso opposto o del medesimo. In questo caso siamo di fronte a una sorta di “jolly”, poiché è un sentimento che si può provare per entrambi le categorie: nelle prime due ferite (abbandono e rifiuto) parliamo dell’altro ma ancora non ci sentiamo degni di puntare il dito contro, mentre qui iniziamo a sentire una forma di auto-censura e di giudizio che ci colpisce in una forma più personale.

In un certo senso è lo stato dove ci priviamo di più della nostra reale natura divina. Forse abbiamo subito un trauma da piccoli, quando i nostri genitori (di solito tra i 3 e i 5 anni di vita) ci hanno rimproverato a proposito di qualcosa di “sporco, fatto sta che chiediamo scusa di continuo per la nostra presenza in un territorio che crediamo di occupare in maniera ancora non del tutto adeguata, o comunque “in difetto” rispetto agli altri.

Di fatto, abbiamo tradotto in maniera erronea un rimprovero come “incapacità di sapersi tenere pulito”. Completare se stessi attraverso la creazione e la colorazione di un Mandala, perciò, potrebbe essere un qualcosa che ci stupirà da ogni punto di vista: ogni colore è finalmente libero da giudizi, e anzi, vedrà proprio “staccarsi” il concetto stesso di umiliazione. In maniera molto libera, scopriremo che noi abbiamo diritto di concederci una combinazione di colori che è soltanto nostra.

Se, nei casi estremi, ci si ritrova in una coazione a ripetere, è probabile che un soggetto con la ferita non risolta punti a far “sbottare” l’altro, che finalmente lo “punisce” come lui pensa di meritare.

Il percorso che faremo nei Mandala (e nella sua successiva interpretazione), invece, guarda le cose dal lato interiore: al suo interno sono nascoste tutte le “macchie” di cui pensiamo di doverci vergognare, che in realtà sono solo una combinazione armonica di colori.

Ci siamo mai chiesti perché la nostra anima ha scelto proprio quelli? Siamo proprio sicuri che in realtà anche la nostra combinazione magica, unica e meravigliosa non abbia invece un suo degno posto nello spazio?

Colora i mandala per la ferita: Umiliazione

Se vuoi colorare i Mandala che Maria Cristina ha scelto per te, acquista l’interpretazione, potrai successivamente fare il download. Stampali e colorali come vuoi tu, e con i colori che preferisci, in base a come ti senti ispirato, scrivi un titolo ed una data, quindi inviali a Maria Cristina via mail (info@mandalailcosmoinuncerchio.it) con una scansione (consigliato) o via Whatsapp al +39 331 193 0255 con una foto chiara e nitida, il tuo nome e data di nascita.

Infine prenditi del tempo e fissa un appuntamento per l’interpretazione personalizzata via telefono o Skype.

Interpretazione

Per una primissima fase di conoscenza, dovrai scegliere 3 Mandala da colorare tra quelli che scaricherai.

Step 1

Sono passati 21 giorni, dove ti ha portato l’interpretazione del tuo Mandala? Qualcosa dentro di te è cambiato. Ok, è il momento di verificare che progressi hai fatto e quanto ti sei messo in gioco. Lo step 1 ti aspetta per colorare Mandala più specifici, e ricchi di strumenti nuovi.

Step 2

Sono passati altri 21 giorni dallo step 1, dove sei? Stai evolvendo, ne sono sicura, ho fiducia in te. Ok, ora è il momento di verificare che progressi hai fatto e quanto ti sei messo in gioco. Lo step 2 ti aspetta per colorare Mandala ancora più specifici e per darti ulteriori strumenti di crescita.

Step 3

Le cose sono cambiate, tu sei più forte e puoi esplorare altre risorse insite in Te. È ora di lasciare andare, è ora di gioire, è ora di prendere delle decisioni, è ora di fare delle scelte. È ora! Ma un piccolo passo ti separa dall’obiettivo finale, acquista e colora con fiducia lo step 3.