Mandala interpretazione

Ferita da rifiuto

Mandala interpretazione - Rifiuto

Consideriamo una ferita soltanto un dolore che proviamo come reazione a uno schema che i nostri genitori ci ri-attivano, senza immaginare quanto sotto di essa ci sia molto di più.

La prima ferita, quella del rifiuto, assorbe una sensazione “alla base”. Il rifiuto è vissuto col genitore dello stesso sesso (o dalla persona percepita in quel ruolo, ad esempio una nonna), e si abbina alla cosiddetta “maschera del fuggitivo”. Il fuggitivo è, infatti, colui che si sente respinto dalle persone dello stesso sesso, e che interpreta gli eventi con il filtro della sua ferita (sentendosi rifiutato anche quando, di fatto, non lo è).

Si tratta della ferita che fa più male, perché ci tocca sul piano dell’esistenza: ci chiediamo “cosa ci faccio qui?”, molti si domandano perché siano finiti nella famiglia sbagliata o si sentono come esclusi dal mondo.

Da adulti, la loro è una continua ricerca di rendersi invisibili. Inconsciamente, cercano una conferma di un “qualcosa che non va” per cui non si può essere amati. Attraverso il nostro percorso con i Mandala, scopriremo se abbiamo questa ferita attiva, e in che ordine di grandezza. Dentro i colori del Mandala che dipingeremo, sarà anche chiaro all’improvviso quanto il nostro tema sia in realtà un dono, poiché nasconde la possibilità di prenderci il nostro spazio per perdonare il genitore che ci ha fatto sentire così (a sua volta magari rifiutato da piccolo esso stesso).

Sarà un lavoro interiore molto più leggero e sereno di quanto sembri, poiché attraverseremo, da un semplice Mandala da costruire, delle emozioni da lasciare nelle immagini da colorare, fino a elaborare un passato da mettere da parte. Imparando come dipingere un Mandala ci diamo l’opportunità di spezzare un circolo vizioso e di vivere il rifiuto con amore.

La successiva interpretazione del Mandala sarà perciò un ulteriore passo in avanti verso la guarigione. Nel potenziale risolto si ritrovano anche più competenza e creatività mirata (il ferito da ingiustizia è in realtà creativo anche su più cose contemporaneamente).

Colora i mandala per la ferita: Rifiuto

Se vuoi colorare i Mandala che Maria Cristina ha scelto per te, acquista l’interpretazione, potrai successivamente fare il download. Stampali e colorali come vuoi tu, e con i colori che preferisci, in base a come ti senti ispirato, scrivi un titolo ed una data, quindi inviali a Maria Cristina via mail (info@mandalailcosmoinuncerchio.it) con una scansione (consigliato) o via Whatsapp al +39 331 193 0255 con una foto chiara e nitida, il tuo nome e data di nascita.

Infine prenditi del tempo e fissa un appuntamento per l’interpretazione personalizzata via telefono o Skype.

Interpretazione

Per una primissima fase di conoscenza, dovrai scegliere 3 Mandala da colorare tra quelli che scaricherai.

Step 1

Sono passati 21 giorni, dove ti ha portato l’interpretazione del tuo Mandala? Qualcosa dentro di te è cambiato. Ok, è il momento di verificare che progressi hai fatto e quanto ti sei messo in gioco. Lo step 1 ti aspetta per colorare Mandala più specifici, e ricchi di strumenti nuovi.

Step 2

Sono passati altri 21 giorni dallo step 1, dove sei? Stai evolvendo, ne sono sicura, ho fiducia in te. Ok, ora è il momento di verificare che progressi hai fatto e quanto ti sei messo in gioco. Lo step 2 ti aspetta per colorare Mandala ancora più specifici e per darti ulteriori strumenti di crescita.

Step 3

Le cose sono cambiate, tu sei più forte e puoi esplorare altre risorse insite in Te. È ora di lasciare andare, è ora di gioire, è ora di prendere delle decisioni, è ora di fare delle scelte. È ora! Ma un piccolo passo ti separa dall’obiettivo finale, acquista e colora con fiducia lo step 3.